sansiroforum

La comunità di sansiro si confronta
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Terrorismo giornalistico

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Nabucco



Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 23.04.08

MessaggioTitolo: Terrorismo giornalistico   Lun Mar 16, 2009 4:49 pm

Da una ventina di giorni e' entrata in vigore in Italia la legge contro lo stalking. La legge sbandierata dal ministro alle pari opportunita' (lei sembra ne abbia avuta una particolare) carfagna come la soluzione finale alla prevaricazione maschile nei confronti delle donne (e lei, temo, parla per esperienza) e', intendiamoci, legge giusta e chiude un buco nella legislazione italiana. Nei primi 20 giorni si sono arrestati 40 presunti "stalkers" (perche' non si riesce ad usare l'italiano?) il che mi fa francamente pensare che qualcosa non funzioni a livello di indagine ma non e' certo di questo che voglio parlare. Leggo sul Corriere della Sera online di oggi un articolo che racconta i primi venti giorni di questa legge e 5/6 storie di presunti colpevoli tutti rigorasamente italiani e il tutto in rigoroso corpo 10 (caratteri molto piccoli) ma, vicino al titolo (caratteri in negretto, corpo 32) spicca la foto a colori insolitamente chiara di un altro presunto colpevole, il nome: Manuel Suquinaga Mora. Chiaramente sudamericano per nomi e caratteri somatici. Ora, quale messaggio passera' al lettore? Quale impressione si faranno i prodi vigilantes che stassera scenderanno ancora in strada per difenderci dall'uomo nero (nemmeno questa espressione era causale, se mai ve lo chiedeste)? Semplice, che i molestatori sessuali sono, al solito, stranieri. Tra le storie raccontate c'e' ad esempio quella di un certo Biffi, ex-portiere di serie C, se mancava la foto bastava consultare i fratelli Panini. No, siamo alle solite, lo stupro e' compiuto da un italiano ed il titolo e': stuprata ragazza, arrestato presunto colpevole (e non se ne parlera' piu'). Lo compie uno straniero e diventa: Radu Raducioiu, rumeno, violenta ragazza italiana e arriva in prima serata a porta a porta. Se poi, come nel caso recente, si scopre malauguratamente (per le forze dell'ordine) che i due arrestati rumeni non possono aver compiuto il fatto, non c'e' problema, li si tengono in carcere "ad honorem" trovando un'accusa differente ogni paio d'ore. Parafrasando una vecchia (sciovinista e becera) battuta che girava sulle mogli, se trovi uno straniero in giro, arrestalo, tu magari non sai perche', lui si. Mala tempora currunt.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Terrorismo giornalistico
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Urgente:cercasi "L'italiano giornalistico"

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
sansiroforum :: Sansiroforum Regolamento :: Politica :: Politica nazionale-
Vai verso: