sansiroforum

La comunità di sansiro si confronta
 
IndiceFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Maggioranza e minoranza

Andare in basso 
AutoreMessaggio
kaabor



Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 05.05.08

MessaggioTitolo: Maggioranza e minoranza   Mer Ago 27, 2008 10:17 am

Maggioranza e minoranza

Qualche frequentatore di questo "forum" è in grado di rispondere alla seguente
domanda: "La maggioranza odierna, quella che oggi amministra il Comune, è
composta dalle stesse persone che ieri, nella precedente Amministrazione,
componeva la minoranza?".
Per essere più precisi: gli autori degli articoli pubblicati su "Il Brigante" dalla
minoranza, e segnalati in calce al presente, sono gli stessi che oggi
compongono la maggioranza?
La domanda scaturisce non per amore di polemica, ma per semplice curiosità
poiché dalla lettura di quegli articoli si può evincere con sufficiente chiarezza
che, dalla nuova Amministrazione , i cittadini di questo Comune non potrranno
aspettarsi un granché.
Perché? Ma perchè gli articoli sotto riportati trasudano - come si può dire? -
una certa dose di polemica gratuita, di pressapochismo e - perché non dirlo? -
anche di livore, cosicché ha perfettamente ragione chi afferma che non sono
degni di commento perché: "Si commentano da sé!".
I frequentatori di questo forum dovrebbero avere la pazienza di leggerli, e di
leggerli molto attentamente questi articoli, per ricavarne un giudizio che,
forse, ancora non era stato formulato al momento del voto del 13 e 14 aprile di
quest'anno. Un giudizio che potrà rivelarsi utile alla prossima consultazione
elettorale.
Speriamo, anzi ci auguriamo tutti, di sbagliare perché questo, così come ogni
altro Comune, merita un'Amministrazione efficiente e preparata.
I cittadini, gli elettori non saprebbero che farsene di apprendisti (cosa, questa,
che speriamo ardentemente non sia).
L'immediato futuro ce lo dirà.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

da "La voce della minoranza" pubblicato su "Il Brigante" del novembre 2003, n° 1


Siamo stati definiti in Consiglio Comunale 'persone polemiche' perché esprimiamo le nostre opinioni, ma non riusciamo mai ad avere delle risposte soddisfacenti. Cerchiamo ora, tramite questo spazio, di elencare i problemi che secondo noi affliggono il nostro Comune. Per non annoiare troppo i lettori, saremo il più sintetici possibile, perché altrimenti non basterebbero tutte le pagine di questo giornalino. Sono passati già cinque mesi dalle nuove elezioni, ma anche con questa nuova Amministrazione non si è visto ancora niente di concreto. Le spiagge sono ancora sporche, come del resto anche le strade e le piazze che oltre ad essere sporche sono anche rotte. Non si può sperare che con una giornata ecologica si risolva la situazione. Siamo fortunati che ad Acquaseria c'è un volontario (grazie, Sceriffo !) il quale pulisce le spiagge e le vie principali. Invece a Santa Maria e a Rezzonico le immondizie raccolte dai volontari sono rimaste e rimarranno ammucchiate sulla spiaggia fino a quando non si sa. Ci si chiede anche come mai tanta trascuratezza nella manutenzione e nella pulizia dei cassonetti dei rifiuti. Per quanto riguarda i cimiteri, secondo noi, quando erano gestiti con operai comunali erano molto più in ordine, mentre con un appalto di tre pulizie l'anno, non si risolve molto: l'anno è di 365 giorni, perciò si ha in media una pulizia ogni 122 giorni (4 mesi). Un po' poco, ci sembra! Va bene risparmiare ma non sui cimiteri per rispetto dei defunti anche in considerazione che c'era un disavanzo di bilancio di E. 120.000,00 ( pari a L. 235.000.000) che ora verrà utilizzato per la ristrutturazione dell'edificio comunale di Acquaseria. Nel programma dell'attuale maggioranza c'era la ristrutturazione della sede comunale di Acquaseria, così l'edificio comunale di Santa Maria sarebbe diventato sede della scuola elementare e materna con mensa. L'edificio comunale costruito vent'anni fa a Santa Maria dall'allora Amministrazione Mazza è ora ritenuto inadatto dallo stesso Sindaco e si procede a ristrutturare l'edificio comunale di Acquaseria, con enorme spreco di denaro pubblico. Sarebbe stato senza dubbio più conveniente tenere l'edificio comunale esistente, funzionante e centrale a Santa Maria, (facendo magari qualche lavoro di manutenzione necessario) e pensare di ristrutturare il solo edificio di Acquaseria, in parte già adibito a scuola, palestra e biblioteca. In un secondo tempo si potrebbe costruire un edificio scolastico nuovo in una zona con possibilità di palestra, campi sportivi di calcio e tennis. Inoltre è da sottolineare il problema dell'acqua emerso l'estate scorsa e ancora oggi, alle soglie dell'inverno non risolto, in quanto ci ritroviamo a fare i conti con i rubinetti a secco in alcune zone del Comune, cosa che in passato non era mai successa. Quest' estate abbiamo dovuto affrontare il problema che si è creato a causa dell'eccezionale siccità, ora che siamo in inverno e ci sono frequenti piogge a cosa lo attribuiamo il problema ? A una sola cosa: non corretta gestione e scarsa manutenzione della rete idrica. E' sperabile che con l'attuazione del pozzo artesiano, in fase di studio si risolva il problema dell'acqua al più presto possibile. Un vero e grosso problema che preoccupa tutti, ma specialmente i residenti della frazione di Acquaseria è la trasformazione della Ex-fabbrica in un complesso residenziale. I suddetti abitanti si chiedono che cosa succederà quando agli abituali villeggianti, si aggiungeranno quelli che abiteranno negli appartamenti (160 ?) previsti nella Ex-Fabbrica. Noi della minoranza siamo stati a vedere il cantiere e abbiamo parlato direttamente con la gente confinante che si è meravigliata positivamente del nostro interessamento. Da quando i lavori sono cominciati nessuno ha mai dato loro risposte chiare su quale sarà la situazione futura circa la viabilità, i parcheggi, l'acquedotto, la fognatura, la depurazione, gli spazi verdi (l'unico parco-giochi per i bambini è accanto ai cassonetti dell'immondizia) e le spiagge. Abbiamo saputo che sono domande già fatte all'Ex Amministrazione Comunale di Sant' Abbondio (vedasi articolo sull'ultimo numero di 'Pensierando... ancora'), al commissario prefettizio, al quale sono state consegnate anche delle schede tecniche, poi ripetute all'attuale Amministrazione con una lettera dello scorso giugno ma non si ha ancora avuto risposta. Sollecitiamo pertanto, a loro nome, un incontro pubblico, al più presto possibile, in cui sia fatta finalmente chiarezza sulla situazione attuale e futura del complesso residenziale e sia resa nota la relazione dell'esperto incaricato di verificare la conformità, lo stato dei lavori, l'impatto che il completamento del piano di recupero avrà sull'ambiente circostante ed i possibili interventi correttivi. Per quanto riguarda la fognatura comunale ci è stato assicurato dal sindaco Mazza che al più presto entrerà in funzione il depuratore in fase di appalto del collaudo. Purtroppo il depuratore non funzionerà per tutto il territorio comunale, in quanto a Sant' Abbondio manca ancora un tratto di collegamento sulla statale. Il gruppo di minoranza ringrazia tutti i lettori e dà loro appuntamento al prossimo numero del giornalino sperando di avere ancora lo spazio.
Gruppo di Minoranza.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

da "La voce della minoranza" pubblicato su "Il Brigante" del marzo 2004, n° 2


Già l'estate scorsa si era presentato il problema dell' acqua causando enormi disagi a tutta la popolazione.

L'attuale Amministrazione aveva promesso che tale problema si sarebbe risolto entro l'estate
2004, poiché aveva commissionato ad uno studio tecnico l'individuazione dell' area idonea per effettuare un pozzo artesiano in grado di poter sopperire all'eventuale carenza d'acqua.
Siamo all'inizio della primavera e del pozzo non si vede nemmeno l'ombra; e si prevede che la situazione nell'estate prossima sarà purtroppo aggravata dall'apertura del complesso residenziale di Acquaseria (180 appartamenti) .Il Sindaco Mazza a tale proposito si era espresso dicendo che il problema era dovuto alla siccità. Ci domandiamo come mai durante il mese di ottobre, quando le piogge non erano mancate, vi erano ancora località con i rubinetti asciutti.
Secondo noi il problema non è dovuto solo alla siccità ma anche alla non corretta gestione della rete idrica.
Come mai non si è data la priorità al problema acqua che è un bene di prima necessità, invece di preoccuparsi dello spostamento della sede comunale che avrebbe potuto aspettare?
Riguardo la scuola materna, poi, non ci sembra corretto che l'attuale Amministrazione comunale non debba contribuire al finanziamento della scuola materna di Acquaseria, adducendo la scusa dell'esigua frequenza.
Riteniamo che la funzionalità di detta scuola è da considerarsi migliore di quella esistente attualmente a Santa Maria, che ha preso posto nell' ex edificio comunale, in quanto i bambini con qualsiasi condizione atmosferica ogni giorno devono subire il disagio dello spostamento per il pranzo dalla scuola al refettorio situato ancora nell'ex sede della scuola materna.
L'unica opera pubblica eseguita dall'attuale Amministrazione, cioè l'asfaltatura della strada Rezzonico-Marena, che si sperava potesse durare nel tempo, dopo qualche mese è ridotta peggio di prima, causando disagi agli utenti oltre lo spreco di denaro pubblico.
A chi attribuire la colpa?

Considerati i ripetuti atti vandalici verificatisi nel Comune, riteniamo inammissibile che qualcuno, poco civile, arrivi a tale comportamento.


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

da "La minoranza scrive" pubblicato su "Il Brigante"
del febbraio 2005, n° 5



“accettazione ed adeguamento alle decisioni della maggioranza espresse secondo regole condivise, nel rispeto dei diritti inalienabili delle minoranze, stabiliti dai dettati costituzionali”

Se la si vede in questo modo resta veramente poco da fare. Le parole di molti: “questi non ci sentono” sono a doc ci resta come unico baluardo una critica che non vuole esssere pedante e boriosa ma utile e costruttiva. Molti si sentono trascurati, il problema acqua metano viabilità resta il più sentito, le aspettative di miglioramento comuni a tutti, anche a coloro che vi hanno supportato elettoralmente, stanno languendo in episodi che hanno del paradossale. La gente fa notare che state facendo ben poco per risolvere il problema acquedotto, lo sapevate vero che ai monti il problema acqua e grave perché la si sperpera? la sapete vero che i bacini a detta di molti giaciono in uno stato pietoso? lo sapete vero che se non piove dobbiamo improvvisarci tutti stregoni?……..haa ma tanto c’e il lago! Adesso ci toccherà pomparla ma…avete previsto le spese che già dovremo sostenere per il sollevamento e pompaggio dei liquami fognari, quanto si prevede di spendere in bollette ENEL all’anno? e la manutenzione? Spero che per l’ammodernamento ed il potenziamento delle reti idriche non risponda che si sta ancora aspettando la risposta della regione Lombardia sulla richiesta di cofinanziamento che avete inoltrato nel febbraio/04!!
visto che le minoranze hanno dei diritti inalienabili andiamo avanti. Problema viabilità””

Un vostro assessore scriveva: “i disagi tuoi e di tutti sono anche i nostri, le nostre macchine si rovinano nelle stesse buche, i nostri figli frequentano le stesse scuole etc etc.” Mitico!!!! Prova ad abitare in frazioni montane!!! vedrai che la macchina la cambi in fretta!! come fai a dire che le vostre macchine si rovinano come quelle della gente che vive in “montagna”!!!!!!
da un lato il buon Ersilio si fa in quattro per mantenere il ciglio pulito ma le condizioni del manto stradale in moltissimi punti sono scandalose, le opere di manutenzione straordinaria non si rivelano efficaci e il cittadino o il lavoratore che si trova a dover salir e scendere anche quattro cinque volte al giorno comincia ad essere nauseato, più volte i ragazzini in motorino sono costretti ad invadere la corsia opposta per evitare serie di buchi interminabili…..non e giusto !!…………Che si debba accettare le decisioni della maggioranza l’abbiamo capito, ma ora è tempo di pensare veramente a tutti i cittadini le cui strade volgono in uno stato pietoso. Cerchiamo di dare più informazione non chiudetevi nella scatola delle regole condivise dalla quale governate in modo cieco ed obsoleto, il futuro è alle porte, i nostri figli non possono nemmeno ottenere aule dotate di computer perché la vostra superficialità ha toccato il fondo…….
Ma come!! pur sapendo della necessità da parte delle scuole di San Siro di ottenere dei computers per integrare nelle lezioni l’informatica, cosa avete fatto voi, dopo aver rinnovato tutto il parco computers comunali, avete regalato quelli vecchi(comunque pentium) a chi? a chi? fatelo sapere siamo in tanti a volerlo sapere!!!!!!!
Verità o menzogna?……Chi sà parli per favore!!!
Avvalendoci sempre dei nostri diritti inalienabili tocchiamo il problema residenza lago di Como e zone limitrofe: possibile che a questa amministrazione non stia a cuore il problema? Tralasciando le affermazioni del assessore sembra che il problema per voi non sussiste, i lavori di potenziamento fogne e acquedotto in quel contesto non si vedono, la gente si domanda a quando ultimati gli interminabili lavori, come state risolvendo i problemi relativi ai parcheggi. E’ tempo di far vedere più interesse da parte vostra anche quella zona fa parte del comune di San Siro!!
Per finire alienandoci con i nostri diritti osiamo dire:
una volta sul brigante era vostra cura fare un reassunto sull’attività svolta dall’amm. e sui vari bilanci di spesa ora tenete nella scatola anche questo come mai? Per evitare discussioni inutili tanto le decisioni prese da uno per voi, devono valere per tutti. Vero?
Allora a quando la sospirata decisione di impegnrsi ad ultimare la rete di metanizzazione per quelle frazioni che dopo tanti anni il metano lo aspettano con ansia? A cosa servono le petizioni? A niente vedo, tirate per la vostra strada tanto voi tutti il metano lo avete da tempo!!!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Nabucco



Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 23.04.08

MessaggioTitolo: Re: Maggioranza e minoranza   Mar Set 02, 2008 2:40 pm

Caro Kaabor,
per correttezza devo chiarire che solo il vicesindaco attuale faceva parte della minoranza (addirittura uno degli assessori attuali e' stato assessore di maggioranza, poi consigliere sempre di maggioranza e quindi indipendente per l'ultimo mese, evidentemente un decisionista!) e contribuiva agli articoli in questione. Comunque hai perfettamente colto nel segno, visto che, chi piu' chi meno, gli attuali amministratori giravano nell'orbita dell'allora minoranza condividendone, si presume, la condotta visto che in seguito l'attuale vicesindaco li ha raccolti sotto la sua bandiera (a meno che ci sia ancora qualcuno che creda che l'attuale sindaco sia centrato qualcosa). Ulteriore prova gli innumerevoli posts sul vecchio forum dei vari dell'era, mappa e via dicendo che ora, stranamente, sono silenti.
ciao
Daniele
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Maggioranza e minoranza
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
sansiroforum :: Sansiroforum Regolamento :: Politica :: Politica locale-
Vai verso: